Trattamenti & Servizi

 

Lasciate che vi portiamo ai migliori specialisti del mondo ora

La scienza medica moderna concorda sul fatto che l’immunoterapia del cancro rappresenta il prossimo grande capitolo nel trattamento dei pazienti oncologici.

Terapia immunitaria con cellule dendritiche

La terapia con cellule dendritiche è il trattamento più naturale contro il cancro e conta come una vaccinazione contro il cancro. In questo processo, le cellule del sistema immunitario del paziente vengono prelevate dal sangue e rafforzate in laboratorio e “addestrate” contro il tumore da trattare.

Terapia con un virus oncolitico

Combattere e uccidere le cellule tumorali con un virus: I virus oncolitici possono moltiplicarsi solo nelle cellule tumorali e quindi distruggerle, mentre le cellule sane possono difendersi dal virus. Attraverso l’infezione, le cellule tumorali inviano segnali di pericolo che allertano e attivano il sistema immunitario. In questo modo, il virus potenzia l’effetto dei vaccini immunitari come i vaccini a cellule dendritiche (Combattere e uccidere le cellule tumorali con un virus: I virus oncolitici possono moltiplicarsi solo nelle cellule tumorali e quindi distruggerle, mentre le cellule sane possono difendersi dal virus. Attraverso l’infezione, le cellule tumorali inviano segnali di pericolo che allertano e attivano il sistema immunitario. In questo modo, il virus potenzia l’effetto dei vaccini immunitari come i vaccini a cellule dendritiche (VCD).

Ipertermia terapeutica

aumento della difesa immunitaria

Sconfiggere il cancro alla prostate

Preoccupato per il cancro alla prostata? Parlate con noi. Può cambiare la tua vita.

 

 

Oncopheresis – LECYTA

filtrando dal flusso sanguigno gli “scudi” che proteggono le cellule tumorali da essere distrutte dal sistema immunitario del paziente

Terapie fotodinamiche

(un trattamento che utilizza un agente fotosensibilizzante, e un particolare tipo di luce. Quando i fotosensibilizzanti sono esposti a una specifica lunghezza d’onda della luce, producono una forma di ossigeno che uccide le cellule vicine) sono sempre più utilizzati per la terapia del cancro.

 

Offerte supplementari

Rimedi naturali, consulti, terapia del dolore e molto altro ancora.

Informazioni importanti

Tutti i trattamenti medici hanno esiti diversi. I risultati del trattamento variano da paziente a paziente. Questo sito è solo a scopo educativo. Non è inteso come un sostituto per la diagnosi, il trattamento e il consiglio del vostro medico.

Siamo qui per aiutarti

Inviaci la tua anamnesi. Ti verrà chiesto di firmare un modulo di consenso per consentirci di inoltrare le tue informazioni ai nostri consulenti medici. Una volta che il tuo file è stato valutato, ti contatteremo per quanto riguarda il miglior piano di trattamento personalizzato.

Lasciate che vi portiamo ai migliori specialisti del mondo ora

Terapia DC

Terapia immunitaria

La terapia delle cellule dendritiche (DC), nota anche come Vaccino cellulare dendritico, è una forma emergente e potente di terapia immunitaria, ideale per il trattamento del cancro. È una terapia immunitaria che sfrutta il sistema immunitario del corpo per combattere il cancro.
La cellula dendritica stessa svolge un ruolo vitale nel riconoscere e elaborare gli antigeni estranei e presentarli alle cellule T, che svolgono un ruolo centrale nella risposta immunitaria.

Sostenere il proprio sistema immunitario

Le cellule dendritiche sono cellule potenti, tuttavia, di solito non sono presenti in quantità adeguata per consentire una potente risposta immunitaria. Nella terapia cellulare dendritica, le cellule del sangue (monociti) vengono raccolte dal paziente e portate in un laboratorio altamente specializzato, dove vengono prodotte cellule dendritiche. Queste cellule dendritiche vengono quindi restituite al paziente per consentire la partecipazione delle cellule dendritiche di massa, attivando quindi una risposta immunitaria ottimale.

Chiedi il nostro aiuto nel tuo trattamento

È fondamentale che ti senta a tuo agio all’interno del tuo trattamento. Pertanto, non esitate a farci tutte le domande che volete.

Prenota un appuntamento

Siamo qui per aiutarti

Inviaci la tua anamnesi. Ti verrà chiesto di firmare un modulo di consenso per consentirci di inoltrare le tue informazioni ai nostri consulenti medici. Una volta che il tuo file è stato valutato, ti contatteremo per quanto riguarda il miglior piano di trattamento personalizzato.

“Nel trattamento delle malattie tumorali, è sempre più chiaro che non esiste né “il tumore” né “il paziente”. Gli approcci standardizzati che non tengono conto della situazione individuale si dimostrano di scarsa utilità”

Terapia anticancro basata sul virus oncolitico in combinazione con TCD (terapia con cellule dendritiche)

Battere il cancro con un virus
La viroterapia del cancro è un trattamento ufficiale, innovativo ed efficace del cancro che utilizza un virus speciale che può trovare e distruggere le cellule cancerose nel corpo umano.

La viroterapia del cancro distrugge le cellule cancerose

La viroterapia distrugge selettivamente le cellule tumorali senza colpire le cellule sane del corpo, questa terapia non ha effetti collaterali. La viroterapia del cancro stimola i meccanismi naturali di difesa del corpo attivando il sistema immunitario, che è spesso soppresso da altri metodi di trattamento, è una terapia sicura, con risultati promettenti in vari tipi di cancro. Le cellule tumorali spesso non hanno una difesa immunitaria innata contro i virus. I virus sono noti per scatenare molte malattie diverse. È meno noto che certi virus sono usati per trattare il cancro. Più di 100 anni fa, i medici hanno osservato per la prima volta che i pazienti sono stati guariti dal loro cancro dopo le malattie infettive. Studi sistematici hanno dimostrato che ci sono tipi di virus che attaccano selettivamente le cellule tumorali. Sono chiamati virus oncolitici. Nell’ottobre 2015, un virus oncolitico è stato approvato per la prima volta negli Stati Uniti, e nel 2016 anche in Europa e Australia, per il trattamento del melanoma maligno.

Le cellule tumorali non possono difendersi dai virus.

Le cellule tumorali sono particolarmente sensibili ai virus perché, a differenza delle cellule sane, non possono produrre abbastanza interferone per combattere l’infezione. Pertanto, i virus possono moltiplicarsi senza ostacoli nelle cellule tumorali. Questo allerta il sistema immunitario e scatena una reazione di difesa contro le cellule tumorali che ha effetto su tutto il corpo. Le cellule sane del corpo possono fermare la moltiplicazione producendo interferone e quindi non vengono danneggiate, così che il trattamento con il virus è quasi privo di effetti collaterali.

Il Newcastle Disease Virus (NDV)

Alcuni virus oncolitici possono moltiplicarsi solo nelle cellule tumorali e quindi distruggerle, mentre le cellule sane possono difendersi dal virus. Il virus della malattia di Newcastle (NDV) appartiene a questo gruppo. È completamente innocuo per l’uomo: si riproduce esclusivamente nelle cellule tumorali umane senza danneggiare le cellule sane. Attraverso l’infezione, le cellule tumorali inviano segnali di pericolo che allertano e attivano il sistema immunitario. In questo modo, l’NDV potenzia l’effetto della vaccinazione Imune

Smascherare le cellule tumorali e combatterle efficacemente con il vaccino del paziente stesso

Una volta che un tumore si è stabilito, sviluppa meccanismi biologici di camuffamento per eludere l’accesso del sistema immunitario. Ripetute vaccinazioni con un vaccino immunitario contro il cancro permettono al sistema immunitario del paziente di rilevare questi meccanismi di mimetizzazione, riconoscere le cellule tumorali nel corpo come pericolose e combatterle efficacemente. Come una vaccinazione convenzionale, il sistema immunitario può formare una memoria immunologica contro gli antigeni tumorali, in modo da avere un effetto a lungo termine

La produzione del vaccino

Il primo passo è prendere un campione di sangue. Dai monociti, un gruppo di globuli bianchi, il laboratorio fa crescere le cellule dendritiche. Queste vengono portate a maturazione in laboratorio e “caricate” con informazioni sui componenti del tumore e sui segnali di pericolo virali. Dopo la vaccinazione, le cellule dendritiche presentano queste molecole specifiche per il tumore al sistema immunitario del paziente e attivano così le cellule T. Il loro compito è quello di distruggere le cellule malate. Sulla base delle informazioni, le cellule T possono ora riconoscere e attaccare le cellule tumorali in tutto il corpo.

Cellule dendritiche - nella terapia anticancro basata su virus oncolitici

Le cellule dendritiche (CD) sono cellule specializzate di presentazione dell’antigene che hanno un ruolo notevole nell’avvio e nella regolazione delle risposte immunitarie innate e adattative. Nel contesto del cancro, le CD opportunamente attivate possono indurre l’immunità antitumorale attivando le cellule immunitarie innate e i linfociti tumore-specifici che prendono di mira le cellule tumorali. Tuttavia, il microambiente tumorale (TME) impone diversi meccanismi che facilitano la compromissione delle funzioni delle CD, come la presentazione inefficiente dell’antigene o la polarizzazione in CD immunosoppressive. Questi DC associati al tumore non riescono quindi ad avviare l’immunità tumore-specifica e indirettamente sostengono la progressione del tumore. Quindi, c’è un interesse crescente nell’identificare gli interventi che possono ribaltare la compromissione dei DC all’interno del TME. Molti rapporti finora hanno studiato i virus oncolitici (OV), virus che preferiscono colpire e uccidere le cellule tumorali, per la loro capacità di migliorare gli effetti antitumorali mediati dai CD.

Possibilità di applicazione universale - efficace in quasi tutti i tipi di cancro

La viroterapia può essere usata in diverse fasi del cancro e durante tutti i processi di trattamento del cancro, può anche essere usata durante il trattamento palliativo del cancro.

In sintesi questo è un trattamento del cancro che è
  • Safe and well-tolerated
  • Innovativo e scientificamente provato
  • Naturale, non tossico, non geneticamente modificato
  • Doppia efficacia – effetto antitumorale e attività immunomodulante
  • 4-6 volte meglio prevenire la possibilità di metastasi*
  • Più di 15 anni di esperienza clinica
  • Facile da somministrare – iniezioni sottocutanee
  • Personalizzato in base alle vostre esigenze.Innovative and scientifically proven
Può essere combinata con:
  • Chemioterapia, radiazioni, inibitori del checkpoint immunitario
  • Prima o dopo la chirurgia – per migliorare l’efficacia della chirurgia
  • Con altri metodi di trattamento integrativo del cancro
  • Può aumentare l’efficacia della terapia attuale fino al 60%.

Siamo qui per aiutarti

Inviaci la tua anamnesi. Ti verrà chiesto di firmare un modulo di consenso per consentirci di inoltrare le tue informazioni ai nostri consulenti medici. Una volta che il tuo file è stato valutato, ti contatteremo per quanto riguarda il miglior piano di trattamento personalizzato.

Lasciate che vi portiamo ai migliori specialisti del mondo ora

Ipertermia

L'alta temperatura può uccidere le cellule tumorali

L’ipertermia genera calore per creare più apporto di sangue all’area. Poiché i tumori hanno un tasso così alto di metabolismo, quando sono riscaldati con calore infrarosso lontano per esempio, letteralmente si sur-metabolizzano fino alla morte.

Può rendere alcune cellule tumorali più sensibili alle radiazioni

Alcuni tumori sono associati a i virus. Puoi far produrre più proteine da shock termico – una delle proteine più comuni nella vita del pianeta, ampiamente distribuite in tutta la natura. Le proteine shock sono state scoperte quando hanno esposto colture cellulari e creature a shock termici. Il corpo li usa per rispondere a tutti i tipi di stress. Consentono alle cellule sane di persistere di fronte alle avversità. Alcune cellule tumorali possono usarlo per la propria sopravvivenza, quindi taglia in entrambi i modi.

Chiedi il nostro aiuto nel tuo trattamento

Siamo qui per aiutarti

Inviaci la tua anamnesi. Ti verrà chiesto di firmare un modulo di consenso per consentirci di inoltrare le tue informazioni ai nostri consulenti medici. Una volta che il tuo file è stato valutato, ti contatteremo per quanto riguarda il miglior piano di trattamento personalizzato.

Preoccupato per il cancro alla prostata?  

Parlate con noi. Può cambiare la tua vita

Una volta diagnosticato il tumore alla prostata, le persone affette da tumore alla prostata si trovano spesso a dover scegliere tra l’asportazione chirurgica della prostata e la radioterapia, spesso senza conoscere tutti i fatti sugli effetti collaterali o sul rischio reale.
La cosa più importante che possiamo dirvi è questa: non lasciatevi mettere fretta e non lasciatevi mettere sotto pressione. Il cancro alla prostata progredisce lentamente. Inoltre, la terapia tradizionale “radicale” (chirurgia e/o radiazioni) aggiunge solo una piccola quantità alla speranza di vita per i tumori di basso grado – e probabilmente anche per i tumori di alto grado. Può anche comportare gravi effetti collaterali: impotenza fino al 70% dei casi, incontinenza nel 20-50%.

Stai cercando il trattamento più avanzato che ci sia? E che è:

  • – veloce
  • – efficace
  • – e senza dolore
  • – nessuna incontinenza
  • – nessuna impotenza

Allora doversti saperlo:

NanoKnife

Un trattamento pionieristico per il cancro alla prostata – il primo trattamento per il cancro alla prostata che risparmia il nervo. A differenza dei trattamenti tradizionali per il cancro alla prostata, NanoKnife uccide le cellule tumorali della prostata invece di rimuovere o irradiare l’intera prostata. Si tratta di un’unica procedura di due ore. In pochi giorni è chiaro, senza effetti collaterali… niente incontinenza, niente impotenza. 

Perché NanoKnife?

NanoKnife è una rivoluzione nel trattamento del cancro alla prostata, utilizzando la tecnologia IRE (Irreversible Electroporation) per distruggere le cellule tumorali con un’esposizione ultra-veloce ad una potente corrente elettrica che non tocca i tessuti circostanti. Viene fatto in modo minimamente invasivo, senza dolore. Distrugge solo le cellule colpite. Non danneggia il tessuto circostante. Non provoca impotenza o incontinenza. Non ci sono né dolore né cicatrici. Ci vorranno solo circa due ore. Potrai svolgere tutte le attività precedenti dopo soli due o tre giorni. 

Caratteristiche principali

– Soggiorno di un giorno in clinica
– Nessun dolore
– Nessuna impotenza
– Nessuna incontinenza
– Nessun taglio o incisione
– Non è richiesta una speciale assistenza post-vendita

Inoltre, particolarmente importante: ottenere una diagnosi accurate:

Risonanza Magnetica - RM

La risonanza magnetica è un modo più preciso per diagnosticare il cancro alla prostate.

Un approccio nuovo: Quando si presenta la possibilità di un cancro alla prostata, di solito come risultato di un elevato livello di PSA, il passo successivo, tradizionalmente, è quello di raccomandare una biopsia transrettale del punzone, che fornisce una percentuale di successo di appena il 30-35%. Questo non è abbastanza buono per voi. Utilizzate le procedure più aggiornate: MRI (Magnetic Resonance Imaging) e MRI-guidata e mappatura 3D transperineale, che fornisce una percentuale di successo di rilevamento dell’85-100%. Evitate procedure invasive non necessarie.

Il metodo tradizionale: In una biopsia standard per il cancro alla prostata, il cancro può essere trovato solo se si trova in uno dei luoghi campionati. Se non viene trovato alcun tumore, e il livello di PSA aumenta di nuovo, viene effettuata un’altra biopsia, e così via, fino a quando il tumore non è abbastanza grande da essere rilevato o viene rilevato per caso. Con questo tipo di biopsia transrettale, è anche possibile che il pericolo del cancro possa essere sottovalutato e, poiché si tratta di una procedura invasiva, c’è sempre la possibilità di infezione.

Inoltre, raccomandiamo: Immunoterapia – con cellule dendritiche (DCT) – per evitare la diffusione del cancro (metastasi). I nostri medici svilupperanno per voi una strategia di trattamento personalizzata, che in ultima analisi mira a mantenervi liberi dal cancro. Chiedete l’opuscolo delle cellule dendritiche.

Per favore, pensate a questo: Scoprite il più possibile prima di decidere quale trattamento scegliere, perché una volta iniziato un particolare percorso, può essere difficile o impossibile tornare indietro.Dopo il trattamento con NanoKnife, tuttavia, la chirurgia e la radioterapia sono ancora possibili

Parlate con noi e vi presenteremo i maggiori esperti mondiali nell'uso del Nano Knife e nel trattamento del cancro alla prostate

Siamo qui per aiutarti

Inviaci la tua anamnesi. Ti verrà chiesto di firmare un modulo di consenso per consentirci di inoltrare le tue informazioni ai nostri consulenti medici. Una volta che il tuo file è stato valutato, ti contatteremo per quanto riguarda il miglior piano di trattamento personalizzato.

Lasciate che vi portiamo ai migliori specialisti del mondo ora

LECYTA: OncoPherese

Oncopheresis – LECYTA

Per decenni, il mistero principale all’interno dell’oncologia è stato il motivo per cui il sistema immunitario non distrugge le cellule tumorali non appena si formano. Le cellule tumorali sono anormali in molti modi, quindi il sistema immunitario dovrebbe essere in grado di rilevarle in persone non immunocompromise.

Grazie alla ricerca del professor Lentz e del suo team, ora abbiamo appreso che le cellule tumorali si proteggono con inibitori immunitari, rendendo impossibile il rilevamento da parte del sistema immunitario. Questo può essere paragonato al modo in cui gli aerei militari rilasciano pulcine e razzi per respingere i missili.

Ricercatori provenienti da tutto il mondo hanno scoperto che questi inibitori immunitari sono elevati all’interno del sangue di pazienti con tutti i tipi di cancro. Questi inibitori immunitari svolgono un ruolo chiave nella protezione dei tumori dalla difesa dell’organismo, il sistema immunitario.

 

Una tecnologia extracorporea

LECYTA è una tecnologia all’avanguardia che rimuove gli inibitori immunitari dal sangue e dal microambiente tumorale attraverso un sistema extracorporeo. Una volta che questi inibitori immunitari diminuiscono, la barriera immunitaria si romperà, permettendo ai nostri globuli bianchi di attaccare le cellule tumorali.

Con questa tecnologia, il medico è in grado di ridurre il livello di inibitori immunitari a una soglia specifica, alla quale l’infiammazione e la distruzione del tumore si verificano ad un ritmo più veloce rispetto alla formazione di nuova massa tumorale, ma abbastanza lenta per l’organismo per elaborare il detriti necrotici risultanti. LECYTA provoca non lesioni alle cellule normali, con conseguente nessun effetto collaterale significativo.

Un'alternativa non tossica

LECYTA è un’alternativa non tossica per l’immunoterapia nel trattamento del cancro/immunologico. Solo le sostanze che proteggono le cellule tumorali vengono rimosse dal corpo attraverso un dispositivo medico, con conseguente il vostro corpo non essere esposti a farmaci potenzialmente dannosi.

Lo scudo del cancro viene rimosso all’interno del suo microambiente diretto, lavorando così direttamente sul tumore primario e su tutte le metastasi esistenti.

Chiedi il nostro aiuto nel tuo trattamento

Devi sentirti a tuo agio con quello che ti suggeriamo. Pertanto, fateci tante domande, non sentitevi timidi. Mai.

Prenota un appuntamento

Siamo qui per aiutarti

Inviaci la tua anamnesi. Ti verrà chiesto di firmare un modulo di consenso per consentirci di inoltrare le tue informazioni ai nostri consulenti medici. Una volta che il tuo file è stato valutato, ti contatteremo per quanto riguarda il miglior piano di trattamento personalizzato.

Lasciate che vi portiamo ai migliori specialisti del mondo ora

Terapia fotodinamica (PDT)

Agenti fotosensibilizzanti, insieme alla luce possono uccidere le cellule tumorali

La terapia fotodinamica ( PDT ) è un trattamento che utilizza un farmaco, chiamato fotosensibilizzante o agente fotosensibilizzante, e un particolare tipo di luce. Quando i fotosensibilizzanti sono esposti a una specifica lunghezza d’onda della luce, producono una forma di ossigeno che uccide le cellule vicine

In combinazione con l'immunoterapia per la soppressione tumorale

Ogni fotosensibilizzante viene attivato alla luce di una specifica lunghezza d’onda. Questa lunghezza d’onda determina quanto la luce può viaggiare nel corpo. Così, i medici utilizzano fotosensibilizzanti specifici e lunghezze d’onda della luce per trattare diverse aree del corpo con PDT

Chiedi il nostro aiuto nel tuo trattamento

È fondamentale che ti senta a tuo agio all’interno del tuo trattamento. Pertanto, non esitate a farci tutte le domande che volete.

Prenota un appuntamento

Siamo qui per aiutarti

Inviaci la tua anamnesi. Ti verrà chiesto di firmare un modulo di consenso per consentirci di inoltrare le tue informazioni ai nostri consulenti medici. Una volta che il tuo file è stato valutato, ti contatteremo per quanto riguarda il miglior piano di trattamento personalizzato.

Offerte supplementari

Le nostre cliniche partner a Zurigo e Vienna vi offrono un trattamento completo e olistico che si adatta alla vostra situazione personale. Essi combinano i diversi approcci e procedure della medicina convenzionale e complementare.  Sono guidati da medici, psicologi e terapisti esperti.

Seconda opinione

Un’attenzione particolare è riservata alle ore di consultazione del secondo parere. Sarete consigliati per quanto riguarda le opzioni di terapia standard e di trattamento di medicina complementare nella vostra situazione individuale.

Terapia tumorale con farmaci

Essi combinano i diversi approcci e procedure della medicina convenzionale e complementare. Sono guidati da medici, psicologi e terapisti esperti.

Terapia del vischio

La terapia del vischio è una delle più importanti procedure terapeutiche complementari. I preparati al vischio rafforzano le difese dell’organismo, riducono gli effetti collaterali delle chemioterapie e delle radiazioni e migliorano la qualità della vita.

Rimedi naturali ed erboristici

Dal grande tesoro di rimedi dell’omeopatia e della medicina antroposofica estesa, utilizziamo medicine complementari e di supporto

Infusi di vitamina C in dosi elevate

Alte dosi di vitamina C (da 7,5 grammi al giorno) possono migliorare i sintomi della fatica nei pazienti affetti da cancro. Poiché l’assorbimento della vitamina attraverso l’intestino è limitato, le infusioni di vitamina C ad alto dosaggio sono quasi esclusivamente utilizzate per somministrare dosi così elevate.

Psico-oncologia e consulenza psico-oncologica

Ogni malattia tumorale significa un grave taglio nella vita di una persona. Per sostenervi nell’elaborazione e nell’affrontare la malattia e i suoi effetti mentali e spirituali, le nostre cliniche offrono sedute psicoterapeutiche individuali e di gruppo.

Terapia del dolore

Il cancro può essere accompagnato dal dolore. Per questo motivo poniamo particolare enfasi sulla terapia del dolore individuale e orientata ai bisogni. Utilizziamo vari antidolorifici sotto forma di compresse o cerotti e, se necessario, pompe per il dolore o cateteri

Alimentazione

Una dieta equilibrata e orientata ai bisogni durante la terapia antitumorale è di grande importanza per un ciclo di trattamento positivo. Vi consigliamo su tutti i problemi nutrizionali e vi sosteniamo se è consigliabile un cambiamento nelle abitudini alimentari.

Cure Palliative

Le cure palliative sono un concetto globale riconosciuto a livello internazionale per la consulenza, il sostegno e la cura di persone di tutte le età con malattie gravi o potenzialmente letali. Il suo scopo è quello di migliorare la qualità della vita e di alleviare i sintomi.  

Non esitate a contattarci

SU DI NOI
CONTATTACI
TERMINI & CONDIZIONI