fbpx

IASO Cancer

bruno@iaso-cancer.com

+41 79 905 4073

TCD più NanoKnife per il cancro alla prostata

TCD più NanoKnife per il cancro alla prostata

La terapia con cellule dentritiche (TCD) è estremamente efficace per il cancro alla prostata

li studi e la nostra esperienza clinica degli ultimi 20 anni dimostrano che la terapia con cellule dendritiche (TCD) è estremamente efficace per il carcinoma prostatico.

In terapia adiuvante

si riferisce a pazienti con un tumore primario che può essere rimosso chirurgicamente ma che non presenta metastasi, e anche con l'uso profilattico dell'immunoterapia per prevenire ulteriori metastasi, le percentuali di successo sono superiori al 90%.

Una cura è possibile in questo caso. In questa situazione, l’obiettivo è curare e prevenire una ricaduta, una recidiva.

In ambito palliativo

cioè quando il tumore non ha potuto essere asportato ed è ancora presente nel paziente, quando si sono formate metastasi e sono stati colpiti altri organi, abbiamo tassi di risposta del 60-65% per il cancro alla prostata secondo i criteri dell'OMS.

Anche nei pazienti con malattia in stadio 4, con molte metastasi, la terapia aggiuntiva con cellule dendritiche può prolungare la durata della vita di un fattore 4 rispetto alla sola chirurgia, chemioterapia e radioterapia. Da una media di 2 a 8 anni.

TCD più NanoKnife per il cancro alla prostata

La difficile decisione che il paziente deve prendere

Appena ricevuta la diagnosi, le persone affette da cancro alla prostata devono decidere rapidamente di farsi asportare chirurgicamente la prostata.

Sebbene la tecnologia chirurgica abbia fatto grandi progressi negli ultimi anni, e persino i robot ora sostituiscono il lavoro del chirurgo, nella maggior parte dei casi (50-70% dei casi) permangono gravi effetti collaterali come impotenza e incontinenza.

Anche l’assenza di asportazione chirurgica del tumore è una piccola alternativa.

Quanto prima viene effettuata la terapia con cellule dendritiche dopo NanoKnife, tanto migliore è il tasso di successo

Tuttavia, la terapia con le cellule dendritiche è più promettente quando sono presenti solo piccole quantità di cellule tumorali. Oggi sappiamo che il sistema immunitario spesso funziona molto meglio nei pazienti con una massa tumorale di piccole dimensioni rispetto a quelli con un tumore di grandi dimensioni.

Dopo il NanoKnife, le cellule tumorali vengono distrutte e, se sono sopravvissute, sono talmente indebolite dalle scosse elettriche che è facile per i dendriti finirle.

 Come per tutte le terapie antitumorali, la terapia con cellule dendritiche è tanto più efficace quanto più precocemente viene iniziata.  

La buona notizia è che esiste una procedura delicata per i nervi e che non causa impotenza o incontinenza

SOLIDARITY

La terapia NanoKnife

Si tratta di un'innovazione rivoluzionaria nel trattamento del cancro alla prostata. Utilizza una tecnica - chiamata anche IRE - che distrugge le cellule tumorali esponendole a brevi e forti impulsi elettrici. Speciali placche metalliche, simili a elettrodi, vengono posizionate sulla prostata dove si trovano le cellule tumorali. Gli impulsi elettrici passano attraverso queste piastre. Tuttavia, le strutture cellulari e tissutali circostanti non vengono danneggiate.

SOLIDARITY

Quasi nessun effetto collaterale

Con questo metodo non vengono danneggiati i nervi, non viene distrutto il tessuto sano e di conseguenza non ci sono effetti collaterali di cui preoccuparsi.
La terapia viene eseguita localmente, è minimamente invasiva e dura meno di 2 ore. Il paziente può lasciare la clinica il giorno successivo e recarsi alla clinica per la terapia con cellule dendritiche, che si trova a poche ore di distanza in auto.

Il metodo Nano Knife è

Veloce

il paziente rimane in clinica solo per 24 ore

Efficace

HEALTH REPORT

Indolore

CARDIOGRAM

Non provoca incontinenza

EXERCISE

Non provoca impotenza

MEDITATION

Il paziente è di nuovo in forma dopo 2 o 3 giorni

Il metodo NanoKnife è il primo trattamento del cancro alla prostata che risparmia i nervi. NanoKnife uccide le cellule tumorali della prostata invece di rimuovere o irradiare l’intera prostata.

Vi aiutiamo volentieri

Approfittate della nostra consulenza gratuita

Questo è importante anche per il tumore alla prostata

La diagnosi giusta

La risonanza magnetica è un metodo più accurato per diagnosticare il cancro alla prostata.

Se si sospetta un tumore alla prostata, di solito in seguito a un PSA elevato, si raccomanda una biopsia transrettale con punch, che ha un tasso di successo solo del 30-35%. Questo non è abbastanza per voi.

Prima di decidere di sottoporsi all’asportazione chirurgica della prostata, informatevi e contattatemi.

Una volta rimossa la prostata, non si può più tornare indietro. Tuttavia, la chirurgia e la radioterapia sono ancora possibili dopo il trattamento NanoKnife.

Pensateci e parlatene con noi

Parlate con noi e vi presenteremo i maggiori esperti mondiali nell'uso della Nano Knife e nel trattamento del tumore alla prostata.

Chiedete una risonanza magnetica (RM)

La mappatura 3D transperineale e guidata da RM promette un tasso di successo dell’85-100%. Evitare procedure invasive non necessarie.

Una biopsia standard del cancro alla prostata può trovare il cancro solo se si trova in uno dei siti esaminati. Se non viene riscontrato alcun tumore e il livello di PSA aumenta di nuovo, si esegue un’altra biopsia e così via fino a quando il tumore non è abbastanza grande da essere individuato o viene individuato per caso.

Il processo di trattamento e i costi

Il processo si svolge in 5 fasi

  • Pianificazione

  • Posizionamento degli elettrodi

  • Simulazione

  • Trattamento

  • Controllo successivo

I costi variano a seconda del numero di elettrodi da utilizzare. A titolo indicativo, i costi si aggirano intorno ai 28.000,00 EUR.